Martedì, 11 Dicembre 2018
Santa Maria Maggiore hd

Sagra della Madonna del Rosario

La prima edizione della Sagra della Madonna del Rosario, tre anni fa, sembrava un’impresa ardua, oggi siamo giunti alla quarta edizione e sembra ormai una trazione. Ma soprattutto non sembra l’espressione di alcuni intraprendenti, ma di tutta una comunità parrocchiale che in vari modi si esprime attraverso la Sagra. Mi sembra che la Sagra sia vista sempre più come la casa comune.
Di edizione in edizione emerge sempre più la domanda che purifica le motivazioni della Sagra nell’animo degli operatori volontari: Perché facciamo la Sagra della Madonna del Rosario?
Questa domanda non vuole certamente mettere in discussione la bontà dell’opera, ma solo andare al fondo delle nostre intenzioni, per trovare lo spirito più vero del nostro impegno.
All’inizio sembrava che la Sagra fosse finalmente l’espressione della Piazza di Cordenons, che soffriva di non avere una propria festa. Questo è certamente un motivo secondario, perché i volontari che rendono possibile la sagra sono gli stessi che si mettono a servizio delle altre sagre.
Non si tratta di concorrere con le altre sagre del territorio, perché ognuna ha la sua tipicità.
Il vero motivo dell’iniziativa sta nell’entusiasmo di una piccola comunità di credenti e partecipanti alla mensa eucaristia domenicale, che sentono il desiderio di allargare la “tavola” almeno una volta
l’anno a tutti coloro che più o meno si riconoscono nella parrocchia di Santa Maria Maggiore.


Oggi la comunità attiva ed effettiva è molto più ristretta della comunità diffusa nel territorio, che si riconosce come appartenente alla parrocchia, anche se solo occasionalmente partecipa ai momenti più forti. Per non cadere progressivamente in una chiusura, la comunità eucaristica domenicale si allarga una volta all’anno a tutti per dire a tutti che la Porta è aperta, che la Parrocchia è ancora la loro casa, che sentirsi comunità fa scattare energie infinite, tali da mettere in atto anche una Sagra.
Non è cosa facile organizzare la Festa in tempi di crisi e quando non si è numerosi a lavorare. Ma anche Gesù ha saputo moltiplicare i cinque pani e due pesci per sfamare la fame di più di cinquemila persone. Allo stesso modo il Signore sa far scaturire energie inaspettate in tutti i volontari, anziani e giovanissimi.
La Sagra non è solo folclore e neanche business, è un gesto pastorale di apertura di una chiesa che cerca di rispondere all’invito di Papa Francesco: “La Chiesa “in uscita” è la comunità di discepoli missionari che prendono l’iniziativa, che si coinvolgono, che accompagnano, che fruttificano e festeggiano.” (Evangelii Gaudium N. 24)

Chi Siamo

PARROCCHIA SANTA MARIA MAGGIORE

Piazza della Vittoria 45 - 33084 Cordenons

Tel: 0434.930055

PARROCCHIA SAN PIETRO APOSTOLO

Via Sclavons 113 - 33084 Cordenons

Tel: 0434.40030

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.