Mercoledì, 19 Giugno 2019
San Pietro hd

S. Pietro

COMUNICATO del VESCOVO alla Comunita' parrocchiale di S. PIETRO in CORDENONS

Innanzitutto mi sento di chiedere scusa al Consiglio Pastorale e a tutta la comunità parrocchiale di S. Pietro per l’inaspettata ed improvvida diffusione attraverso un quotidiano locale di informazioni e comunicazioni.
So che molti ci sono rimasti male, proprio perché era un percorso concordato insieme con voi e con i frati.

A seguito della decisione dell’Ordine dei Frati Minori di chiudere la comunità francescana di Sclavons e di ritritarsi dalla cura pastorale della Parrocchia di San Pietro Apostolo, nella quale i figli di San Francesco hanno maturato numerose benemerenze e con tutta certezza rimarranno nella grata memoria della popolazione, insieme con il Consiglio Episcopale, nel contesto di una riflessione più ampia della pastorale diocesana e parrocchiale, ho provveduto a riorganizzare il servizio pastorale nella parrocchia, designando nel contempo i sacerdoti che subentreranno ai padri francescani.

La comunità parrocchiale di S. Pietro, in questi anni, aiutata anche dalla spiritualità dei frati francescani, non si è mai chiusa in se stessa, maturando un’apertura alla Chiesa universale e una piena disponibilità verso gli altri. Tenendo conto della peculiarità di essere una ‘parrocchia aperta’, ho pensato di collocare in parrocchia il servizio del Centro Diocesano di Pastorale Adolescenti e Giovani, presente in diocesi dal 2012 e attualmente situato in alcuni spazi del seminario.
Penso che tale scelta arricchirà il Centro pastorale e anche la parrocchia. Infatti, il compito principale del Centro è di mettersi a servizio della pastorale giovanile delle parrocchie, delle unità pastorali e delle foranie e luogo di collegamento e coordinamento di tutte le attività pastorali offerte al variegato mondo giovanile da associazioni, movimenti e gruppi.

Sarà parroco don Ivano Zaupa, quarantunenne, originario della Parrocchia di Blessaglia, sacerdote dal 2003.
Nel corso del suo ministero don Ivano è stato vicario parrocchiale a Maniago e a Concordia Sagittaria. Quindi ha svolto l’ufficio di segretario vescovile e attualmente è assistente del Centro Pastorale adolescenti e giovani, insegnante di religione nella scuola pubblica e presidente del circolo diocesano NOI.

Ho nominato vicario parrocchiale don Davide Brusadin, di 31 anni, originario di Corva, ordinato presbitero nel 2014, attualmente vicario parrocchiale a San Vito al Tagliamento.
Don Davide sarà anche il direttore responsabile del Centro Pastorale adolescenti e giovani.

I due sacerdoti saranno affiancati da mons. Fermo Querin, in qualità di collaboratore pastorale, finora direttore del centro pastorale Seminario e dell’Apostolato della preghiera.
Nel corso dei suoi 55 anni di sacerdozio don Fermo ha ricoperto vari ed importanti incarichi, tra i quali Vicario episcopale della pastorale, parroco, direttore spirituale nel Seminario e direttore della Casa Madonna Pellegrina.

A servizio del Centro Diocesano di Pastorale Adolescenti e Giovani, prenderà dimora in parrocchia anche una comunità di tre Suore Orsoline. Con questo segno si intende dare continuità alla presenza in parrocchia della vita consacrata, riconoscendola come elemento prezioso, profetico e arricchente della vita ecclesiale.

Presiederò nella vostra Chiesa parrocchiale la S. Messa di ringraziamento e di saluto il giorno 8 settembre alle ore 18.30. I padri francescani continueranno nella cura della Parrocchia sino alla loro partenza che avverrà nel mese di settembre.

L’ingresso del nuovo parroco è previsto nella seconda metà del mese di ottobre.


+ Giuseppe Pellegrini, Vescovo

Pordenone, 28 giugno 2016

LETTERA APERTA DEL PARROCO AI FEDELI E AGLI AMICI

LETTERA APERTA AI FEDELI E AGLI AMICI
DELLA PARROCCHIA S. PIETRO DI CORDENONS

Cari parrocchiani, questa lettera vi giunge in un momento particolare per la vita della nostra Comunità. Come qualcuno di voi intuiva, i frati alla fine dell’estate lasceranno Cordenons. La decisione è stata sofferta. È motivata dalla mancanza di vocazioni e dal conseguente e necessario processo di ridimensionamento di presenze e di attività iniziato da tempo. L’annuncio ufficiale della conclusione della nostra presenza a Cordenons ci chiede un momento di riflessione comune per vivere meglio questa evoluzione, senza alimentare sconforto e incomprensione.

Sono il vostro parroco. Ho condiviso momenti importanti della vostra vita e continuerò a farlo per tutto l’anno pastorale in corso con lo stesso sorriso e lo stesso entusiasmo. Come pastore in questi anni ho seminato con voi e con i frati; ho gioito, ho lottato; insieme abbiamo dato e ricevuto molto. Sento tanta gratitudine verso tutti voi: nelle attività pastorali e in tanti momenti di incontro avete dimostrato dedizione per la Parrocchia, affetto nei confronti dell’Ordine, amicizia verso i tanti frati che si sono succeduti.

Vi chiedo di impegnare in questo momento la vostra matura sensibilità ecclesiale e la vostra comprensione per continuare a camminare assieme in questo momento di forte cambiamento. Francesco d’Assisi voleva che fossimo sempre “missionari”, con un cuore libero di accogliere e di amare chiunque, sempre pronti e generosi nell’annuncio del Vangelo, umili e lieti nell’essere “servi dell’Altissimo Signore”.

In questi anni a Cordenons avete visto andare e venire tanti frati. E’ chiaro che ci dispiace lasciare questa bella e vivace Parrocchia, come ci è dispiaciuto, molto tempo fa, lasciare le nostre famiglie per diventare frati. Allora, con le nostre famiglie, come oggi, con voi, non bastano le spiegazioni: servono amore, accoglienza e misericordia.

Il Giubileo, da poco iniziato, sarà un aiuto per vivere anche in questo momento la nostra comune vocazione cristiana. Per noi frati quella di consegnare gratuitamente quanto gratuitamente ci è stato affidato. Per voi, ringraziare per quanto avete ricevuto e ravvivare il dono dello Spirito per continuare a donare. Vivere la vita parrocchiale illuminata dalla fede nel Signore ha fatto capire a me, e sono sicuro anche a voi, che non si è mai soli, che la Provvidenza divina ci guida e ci sostiene sempre e che i semi di bene continueranno a produrre buoni frutti.

Avremo modo di incontrarci di persona e dirci molte altre cose. Come vostro Parroco vi chiedo fin da subito di continuare ad impegnarvi nelle attività pastorali, come avete sempre fatto, di accogliere questa decisione con comprensione, di coltivare quella fiducia che aiuti tutti ad alimentare la gioia di vivere il Vangelo nel quotidiano. Vi chiedo anche di capire coloro che hanno dovuto compiere questa dolorosa scelta e di favorire la comunione anche con i sacerdoti che ci succederanno. E’ un momento, questo, che prelude a generosi altri frutti.

Mi assenterò dal 28 gennaio al 13 febbraio per vivere un’esperienza in Guinea Bissau e condividere fatiche e gioie dei frati in Africa accompagnato dal gruppo missionario parrocchiale.

Vi saluto e vi benedico con affetto.

Il vostro Parroco con i confratelli Bruno, Marcelliano e Lino

Sottocategorie

Chi Siamo

PARROCCHIA SANTA MARIA MAGGIORE

Piazza della Vittoria 45 - 33084 Cordenons

Tel: 0434.930055

PARROCCHIA SAN PIETRO APOSTOLO

Via Sclavons 113 - 33084 Cordenons

Tel: 0434.40030

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.