Lunedì, 22 Aprile 2019
San Pietro hd

S. Pietro

LETTERA APERTA DEL PARROCO AI FEDELI E AGLI AMICI

LETTERA APERTA AI FEDELI E AGLI AMICI
DELLA PARROCCHIA S. PIETRO DI CORDENONS

Cari parrocchiani, questa lettera vi giunge in un momento particolare per la vita della nostra Comunità. Come qualcuno di voi intuiva, i frati alla fine dell’estate lasceranno Cordenons. La decisione è stata sofferta. È motivata dalla mancanza di vocazioni e dal conseguente e necessario processo di ridimensionamento di presenze e di attività iniziato da tempo. L’annuncio ufficiale della conclusione della nostra presenza a Cordenons ci chiede un momento di riflessione comune per vivere meglio questa evoluzione, senza alimentare sconforto e incomprensione.

Sono il vostro parroco. Ho condiviso momenti importanti della vostra vita e continuerò a farlo per tutto l’anno pastorale in corso con lo stesso sorriso e lo stesso entusiasmo. Come pastore in questi anni ho seminato con voi e con i frati; ho gioito, ho lottato; insieme abbiamo dato e ricevuto molto. Sento tanta gratitudine verso tutti voi: nelle attività pastorali e in tanti momenti di incontro avete dimostrato dedizione per la Parrocchia, affetto nei confronti dell’Ordine, amicizia verso i tanti frati che si sono succeduti.

Vi chiedo di impegnare in questo momento la vostra matura sensibilità ecclesiale e la vostra comprensione per continuare a camminare assieme in questo momento di forte cambiamento. Francesco d’Assisi voleva che fossimo sempre “missionari”, con un cuore libero di accogliere e di amare chiunque, sempre pronti e generosi nell’annuncio del Vangelo, umili e lieti nell’essere “servi dell’Altissimo Signore”.

In questi anni a Cordenons avete visto andare e venire tanti frati. E’ chiaro che ci dispiace lasciare questa bella e vivace Parrocchia, come ci è dispiaciuto, molto tempo fa, lasciare le nostre famiglie per diventare frati. Allora, con le nostre famiglie, come oggi, con voi, non bastano le spiegazioni: servono amore, accoglienza e misericordia.

Il Giubileo, da poco iniziato, sarà un aiuto per vivere anche in questo momento la nostra comune vocazione cristiana. Per noi frati quella di consegnare gratuitamente quanto gratuitamente ci è stato affidato. Per voi, ringraziare per quanto avete ricevuto e ravvivare il dono dello Spirito per continuare a donare. Vivere la vita parrocchiale illuminata dalla fede nel Signore ha fatto capire a me, e sono sicuro anche a voi, che non si è mai soli, che la Provvidenza divina ci guida e ci sostiene sempre e che i semi di bene continueranno a produrre buoni frutti.

Avremo modo di incontrarci di persona e dirci molte altre cose. Come vostro Parroco vi chiedo fin da subito di continuare ad impegnarvi nelle attività pastorali, come avete sempre fatto, di accogliere questa decisione con comprensione, di coltivare quella fiducia che aiuti tutti ad alimentare la gioia di vivere il Vangelo nel quotidiano. Vi chiedo anche di capire coloro che hanno dovuto compiere questa dolorosa scelta e di favorire la comunione anche con i sacerdoti che ci succederanno. E’ un momento, questo, che prelude a generosi altri frutti.

Mi assenterò dal 28 gennaio al 13 febbraio per vivere un’esperienza in Guinea Bissau e condividere fatiche e gioie dei frati in Africa accompagnato dal gruppo missionario parrocchiale.

Vi saluto e vi benedico con affetto.

Il vostro Parroco con i confratelli Bruno, Marcelliano e Lino

COMUNICATO STAMPA DELLA DIOCESI E DELLA PROVINCIA DEI FRATI MINORI

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO DELLA DIOCESI DI CONCORDIA-PORDENONE E DELLA PROVINCIA RELIGIOSA DEI FRATI MINORI DEL VENETO-FRIULI VENEZIA GIULIA

I FRATI MINORI LASCIANO LA PARROCCHIA S. PIETRO DI CORDENONS

Ci sono decisioni difficili e sofferte, ma necessarie per rispondere alle situazioni che cambiano. Da tempo i Frati che compongono la Provincia francescana di S. Antonio si sono trovati di fronte all’esigenza di dover operare un ridimensionamento generale delle presenze in Veneto e Friuli Venezia Giulia. La carenza di nuove vocazioni e la riduzione dei Frati, a motivo dell’età avanzata, stanno costringendo a lasciare varie presenze sul territorio, per concentrarsi in luoghi maggiormente bisognosi di religiosi o di servizi significativi alla Chiesa locale.
Per queste ragioni, dopo aver operato un discernimento non facile al proprio interno, i Frati Minori hanno chiesto al Vescovo, Mons. Pellegrini, l’avvicendamento nella cura pastorale della Parrocchia S. Pietro Apostolo di Cordenons: i Francescani lasceranno la loro presenza in Cordenons alla fine dell’estate 2016 e sarà designato un nuovo parroco diocesano, prima dell’avvio del nuovo anno pastorale.
La decisione viene comunicata ora, con abbondante anticipo, affinché la comunità parrocchiale di S. Pietro di Sclavons possa per tempo prepararsi al cambiamento e la Diocesi possa organizzare nella maniera migliore l’avvicendamento.
La partenza della comunità francescana da Sclavons viene a interrompere una storia durata 92 anni. I Frati infatti arrivarono a Cordenons nel novembre del 1924, chiamati dal Vescovo di allora. La loro prima abitazione è stata una umile casetta accanto all’antica chiesa di S. Pietro, nel borgo di Sclavons. Il borgo affidato alla cura pastorale dei Francescani contava oltre 3.000 fedeli e non era ancora costituita la Parrocchia. In seguito, il 17 marzo 1952, il Vescovo Vittorio De Zanche istituiva la parrocchia S. Pietro Apostolo. Poiché la chiesetta di Sclavons era troppo piccola per contenere le persone, nel 1933 si diede inizio alla costruzione della nuova chiesa. La costruzione, interrotta per anni a motivo della guerra, venne ultimata nel 1968 e l’anno seguente anche la comunità dei Frati andava ad abitare un locale accanto alla nuova chiesa. Durante la costruzione della chiesa si pensò anche a dotare la parrocchia delle strutture necessarie per le attività varie. E così negli anni la parrocchia si è arricchita di varie strutture: il cinema parrocchiale, la casa del fanciullo, il campo sportivo, la palestra, la scuola materna.
La parrocchia di Sclavons è andata sempre più crescendo di numero e di qualità nella pastorale, nella animazione dei bambini e dei ragazzi, nelle proposte per i giovani, arrivando a proporsi come comunità parrocchiale matura e dotata di continue e sorprendenti iniziative come: i gruppi associativi, i ministranti, la corale, il coro dei piccoli, i gruppi musicali e sportivi, i campi scuola, ecc… Tra le iniziative della parrocchia la ormai famosa sagra di S. Pietro permane come affermazione della intraprendente vitalità di Sclavons.
Ma la presenza dei Frati a Cordenons non si è caratterizzata solo per la cura pastorale della parrocchia. La vita a contatto con la gente, l’accoglienza semplice di chi cerca aiuto spirituale o materiale, la questua di qualche frate che andava di casa in casa e altre presenze buone tra i Francescani che sono passati per Cordenons, hanno segnato in modo speciale il territorio al punto che la gente ama i Frati e li ritiene come parte del tessuto sociale che costituisce la realtà ormai numerosa di Sclavons che ora conta più di 7.000 abitanti.
Con i Frati è maturata e cresciuta anche la sensibilità missionaria della parrocchia e del territorio. Un particolare e stretto legame, da decenni ormai, impegna la parrocchia verso la Guinea Bissau in Africa. Raccolte, spedizioni, invio di volontari e lavoro hanno realizzato cose sorprendenti in quel paese povero di mezzi ma ricco di risorse umane.
La presenza dei Frati Minori a Cordenons è stata una benedizione per lungo tempo. La loro partenza dovrà motivare maggiormente la parrocchia a continuare e far crescere il bene ricevuto.
La Diocesi si impegna a dar seguito alla ricca attività pastorale della Parrocchia, secondo lo stile dell’accoglienza e della prossimità vissuto dai Francescani, individuando sacerdoti che assumano la cura pastorale nella continuità della collaborazione con i laici che in questi anni hanno fortemente sostenuto i Frati nel loro apostolato.

+ GIUSEPPE PELLEGRINI, VESCOVO DI CONCORDIA-PORDENONE

FR. MARIO FAVRETTO, MINISTRO PROVINCIALE DEI FRATI MINORI DEL VENETO-FRIULI VENEZIA GIULIA

Sottocategorie

Chi Siamo

PARROCCHIA SANTA MARIA MAGGIORE

Piazza della Vittoria 45 - 33084 Cordenons

Tel: 0434.930055

PARROCCHIA SAN PIETRO APOSTOLO

Via Sclavons 113 - 33084 Cordenons

Tel: 0434.40030

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.